Il furto della statua di Achille a Cavallo, simbolo della nostra città, l’equivalente della statua della Lupa di Roma o della Madonnina di Milano, rappresenta un gravissimo oltraggio per una città antica come Chieti, che ha nella storia la sua più grande ricchezza. Abbiamo a lungo, in passato, denunciato ad alta voce lo stato di degrado in cui versa il nostro patrimonio artistico e storico, abbandonato all’incuria ed al vandalismo.   Continua ...

    Di Chieti Scalo ed in particolare delle gravi situazioni di incuria e scarsa manutenzione del Villaggio Celdit si parlerà finalmente durante il Consiglio Comunale di domani, venerdi 17 febbraio. Avevamo richiesto con urgenza una discussione vera per questo importante quartiere abitato, lo ricordiamo ancora una volta, da circa 420 famiglie di residenti e da studenti universitari fuorisede che frequentano il Campus dell’Università Gabriele D’Annunzio. Per questo in autunno abbiamo presentato   Continua ...

    Con questo dibattito, intitolato “CHIETI STA CROLLANDO?” che si terrà giovedì 16 febbraio, alle ore 21 presso il Palazzo Confesercenti, al Theate Center, affronteremo l’argomento del dissesto idrogeologico nella città di Chieti insieme al Prof. Francesco Stoppa, ordinario dell’Università degli Studi “G.D’Annunzio” in PETROLOGIA e PETROGRAFIA ed al Dott. Fabio Colantonio, ricercatore in GEOFISICA APPLICATA. Chieti frana. Strade distrutte, cortili che crollano, pesanti danni al manto stradale. Impressionanti sono poi   Continua ...

    La mattina del 18 gennaio 2017 il terreno in Via Trieste del Grosso ha ceduto causando il crollo di un muro di contenimento e della superficie di un’ area di parcheggio condominiale, invadendo con fango e detriti un giardino privato, sito nel condominio antistante, e causando l’immediata evacuazione dei residenti nel condominio maggiormente interessato dall’evento. L’ ENEL avrebbe poi garantito l’erogazione provvisoria di energia elettrica ai residenti di quella via,   Continua ...

    Durante l’emergenza maltempo che ha investito la nostra città e la nostra regione, circa 9000 abitazioni di Chieti sono rimaste per lungo tempo prive di energia elettrica, quindi senza luce e riscaldamento.  L’Enel ha comunicato che solo domenica 22 gennaio è terminata l’emergenza a Chieti, quando è stata chiusa la Sala Coordinamento Soccorsi della Prefettura. Per far fronte alle difficoltà i tecnici Enel hanno installato alcuni gruppi elettrogeni di generazione   Continua ...

    Video segnalato

    • Segui Alessandro Marzoli su Facebook
    • Segui Alessandro Marzoli su Twitter
    •  Segui Alessandro Marzoli su Instagram