Con un maldestro tentativo, l’ amministrazione guidata dal Sindaco Umberto Di Primio cercherà, nel consiglio comunale di domani mattina, di recuperare circa 4milioni di euro per appianare nuovi debiti fuori dal bilancio comunale cercando di reperire le risorse dovunque, cominciando dal taglio dei fondi stanziati per la sicurezza delle scuole. Ci verranno presentate infatti due delibere di accertamento, riconoscimento e finanziamento dei debiti fuori bilancio.

    Noi gruppi di opposizione rifiutiamo con fermezza ciò che nelle delibere ci verrà presentato,  in particolare l’ipotesi di spostare i 201.300 euro previsti per la riduzione del rischio sismico della scuola elementare Celdit, i 148.630 euro previsti per gli interventi di manutenzione straordinaria degli edifici scolastici in generale, i 110.000 euro necessari per l’adeguamento della sede della scuola media Mezzanotte, i 118.000 euro per sede della De Lollis ed infine i 22.945 euro per l’intervento alla Chiarini.

    Riteniamo infatti che sia prioritario salvaguardare questi investimenti utili a garantire la sicurezza di alunni ed insegnanti.

    Tantissime sono state le battaglie e le proposte da noi presentate a questa amministrazione in Consiglio Comunale, al fine di reperire le risorse necessarie a restituire alla cittadinanza edifici scolastici sicuri, ma solitamente, era distratta da altre voci di spesa che considerava prioritarie.

    Appare davvero paradossale che, persino in questo periodo, immediatamente successivo ai recenti sciami sismici che hanno coinvolto la nostra regione, ci sia ancora qualcuno che dubita del dovere degli amministratori locali, di garantire ai cittadini scuole finalmente sicure.

    Cercheremo con ogni mezzo di garantire che questi stanziamenti restino intatti, perché alunni ed insegnanti non meritano di dover rinunciare ai loro diritti, per errori commessi in passato da alcuni amministratori poco responsabili.

    scuole war

    Commenta


    Video segnalato

    • Segui Alessandro Marzoli su Facebook
    • Segui Alessandro Marzoli su Twitter
    •  Segui Alessandro Marzoli su Instagram